FORMAGGI VIVI

Il blog del Caseificio Di Nucci

Una storia antica, fatta di onestà, coscienza e passione. Ingredienti indispensabili nella nostra grande famiglia, il Caseificio Di Nucci, che crea con il latte locale dal 1662. I nostri sono FORMAGGI VIVI, forgiati artigianalmente dal latte vaccino crudo dei pascoli dell’Alto Molise, da un sapere tramandato di padre in figlio da 11 generazioni, ed ancora parte della civiltà della transumanza.

Per questo e per tanti altri motivi che scoprirete seguendoci e condividendo con noi i sapori delle nostre creature casearie, abbiamo chiamato questo blog FORMAGGI VIVI. Vivi come la tradizione e il territorio da cui nascono, vivi per la salubrità e la qualità del latte di cui sono fatti, vivi per le emozioni multisensoriali che si provano mentre si assaggiano. Benvenuti nella nostra famiglia di FORMAGGI VIVI.


Rituali di Pasqua e simbologia del cibo in Molise

Alla scoperta delle tradizioni gastronomiche e delle credenze popolari del Molise con Giovanna Maj, delegata dell’Accademia Italiana della Cucina.

Continua a leggere...

Pasta, pane e formaggio: alla riscoperta dei grani antichi

Il 5 marzo l’evento di Slow Food Condotta Galdina tra le farine artigianali del Molino Cofelice di Matrice (CB). Un viaggio nella cultura del grano e dei cereali recuperati a tutela della biodiversità e delle piccole produzioni molisane.

Continua a leggere...

Il formaggio è promozione turistica del Molise!

Rosetta e Franco Di Nucci di ritorno da Agri Travel & Slow Travel Expo di Bergamo raccontano come i formaggi tradizionali dell’Alto Molise siano elementi di attrazione per conoscere la nostra terra.

Continua a leggere...

La racconta del latte durante l’emergenza neve

Il casaro Pasquale racconta l’avventura di raccogliere il latte nelle stalle ad alta quota dell’Alto Molise. Difficoltà che accomunano gli allevamenti dell’Appennino, tra bufere, cumuli di neve di 2 metri, aziende isolate. «Sono le condizioni del tempo che dettano i tempi. Ma è necessario che la raccolta avvenga, per non fermare la produzione».

Continua a leggere...

Essere allevatori di montagna con l'emergenza neve

Le testimonianze dall’Alto Molise dell’allevatore-veterinario Marino Amicone e dell’allevatrice Mina Marcovecchio, eroici e silenziosi esempi di lavoro fatto con passione.

Continua a leggere...

Alla tavola di Natale con la maestra di cucina Lady Erbapepe

Francesca D’Orazio ci regala la ricetta dello “Zuccotto di Ricotta meringato con salsa di arance” che nasce dal Panettone!

Continua a leggere...

Giuseppe Zen, l’inventore della prima Formaggeria d’Italia con formaggi a latte crudo

È lo chef artigiano della cucina popolare, che porta in tavola la più autentica cultura del cibo.

Continua a leggere...

Scatta la ‘Ndocciata con il Caseificio Di Nucci

L’8 dicembre 2016, partecipa alla sfida fotografica #scattalandocciata
Le più belle immagini del rito del fuoco più grande del mondo faranno parte di una mostra nel Museo di Arte Casearia.

Continua a leggere...

La civiltà della Transumanza nella ‘Ndocciata

In attesa del più grande rito del fuoco del mondo – l’8 dicembre 2016 ad Agnone – un viaggio nel mondo pastorale dell’Alto Molise.

Continua a leggere...

L’intuizione di Marco e Maurizio, che a Dublino hanno creato la prima scuola di cucina italiana in Irlanda

Oggi, per la rubrica “Storie di Formaggio che fanno l’identità molisana all’estero”, vi raccontiamo la storia di successo di Marco Giannantonio e Maurizio Mastrangelo, che sono partiti dal cuore del Molise per diventare i maggiori promotori dell’identità molisana ed italiana in Irlanda.

Continua a leggere...

Quando un assaggio di formaggio diventa un incontro speciale

Produrre formaggi non è solo un lavoro. Ogni giorno, a partire dai momenti di raccolta del latte alle prime luci dell’alba fino ad arrivare alla tavola di una famiglia che si ritrova per pranzo o di una coppia a cena in un ristorante per festeggiare un momento speciale, dalla condivisione dei sapori nascono nuovi incontri.  Si incrociano le storie dell’allevatore, che cura e custodisce i suoi animali come un bene prezioso, di chi plasma con passione e con il latte una forma di Stracciata e di Caciocavallo rendendoli pezzi unici, di chi in negozio chiede un assaggio, di quanti spinti dalla curiosità arrivano in Caseificio, con molte domande e tanta voglia di sapere. Nell’assaporare una fetta di formaggio, si condividono sguardi, sensazioni, si va alla ricerca del particolare. Con l’ assaggio di un buon formaggio si diventa amici, si incontrano persone speciali.

Continua a leggere...

I formaggi della tradizione molisana protagonisti a “Terra Madre – Salone del Gusto”

Dal 22 al 26 settembre 2016, il Caseificio Di Nucci di Agnone porta i sapori e i saperi dell’arte casearia dell’Alto Molise a Torino, nel più grande evento dedicato alla cultura del cibo di Slow Food.

Continua a leggere...

Ad Agnone viaggio nella gastronomia, con il Patrono dei cuochi d'Italia

Vieni a scoprire l’affascinante storia di San Francesco Caracciolo, patrono dei cuochi d’Italia, morto ad Agnone (IS). Potrai visitare il cuore del centro storico della città e il “Percorso emozionale di suoni e immagini nei luoghi della memoria: Il Principe Mendicante” (fotografie Luigi Spina) e poi proseguire il viaggio nella gastronomia nel laboratorio dei formaggi del Caseificio Di Nucci.

Continua a leggere...

Caseificio Di Nucci Tour&Tasting

L’estate è viva in Alto Molise! Viva come i pascoli, che con le loro essenze rendono prelibato il latte dei nostri allevamenti, anima dei nostri formaggi. Quale occasione migliore per scoprire il nostro territorio immerso nella natura e ricco di storia, arte, archeologia ed enogastronomia!

Per guidarti in questo regno di bellezza, di sapori, di conoscenza e di divertimento, abbiamo pensato a speciali itinerari tutti da vivere.

VIAGGIO NELL’ARCHEOLOGIA, DAI SANNITI ALLA TRANSUMANZA!

Vieni a scoprire l’area archeologica sannita più importante della storia antica a Pietrabbondante (IS) e poi scopri le perle di archeologia casearia custodite nel Museo di Arte Casearia del Caseificio Di Nucci ad Agnone (IS).

Continua a leggere...

Il coraggio di Andrea D’Adderio, che a Berlino stupisce i palati dei tedeschi!

Per la rubrica “Storie di Formaggio che fanno l’identità molisana all’estero”.

Andrea D’Adderio è partito alla volta di Berlino da giovanissimo. In realtà è nato in Germania, ma poi è cresciuto a Termoli, la bella città molisana che bacia il mare Adriatico fino all’età di 18 anni.

Continua a leggere...

Marcella De Vita, l’affinatrice di formaggi che insaporisce Parigi!

Per la rubrica “Storie di Formaggio che fanno l’identità molisana all’estero”.

Tra le “Storie di Formaggio che fanno l’identità molisana all’estero” c’è anche quella di Marcella De Vita, giovane molisana che collabora alla gestione di un negozio di formaggi a Parigi.

Continua a leggere...

Storie di Formaggio che fanno l’identità molisana all’estero

C’è un pizzico di identità molisana in ogni angolo di mondo. E gran parte di questa identità è legata alla gastronomia. Un Caciocavallo diventa, spesso, per esempio, il simbolo e il riferimento identitario dell’essenza molisana all’estero. Il formaggio che può rendere riconoscibile il territorio molisano in gran parte del pianeta. Per questo, abbiamo pensato di raccontare le esperienze e i giovani protagonisti che vivono al di fuori dei confini italiani, ma che nelle loro nuove terre hanno portato le loro radici, la natura, i sapori, i profumi del Molise, attraverso la gastronomia e ovviamente il formaggio.

Continua a leggere...

L’arte dei formaggi che non conosce età

Da quattro secoli nel segno dei Di Nucci. A tu per tu con il padre dei maestri casari dell’Alto Molise: ANTONIO DI NUCCI

Intervista di Italo Marinelli
(articolo pubblicato sull’Eco dell’Alto Molise)

Continua a leggere...

Penso di essere intollerante al lattosio, sicuro che non posso mangiare formaggi?

Lo specialista Antonio Pacella ci svela cos’è davvero l’intolleranza al lattosio e perché non bisogna rinunciare ad un certo tipo di formaggio.

Continua a leggere...

Siero innesto, all’origine della cultura e coltura del formaggio

All’origine del patrimonio caseario italiano c’è il siero innesto, il cuore dell’artigianalità della produzione. Se in Italia abbiamo tante varietà e tipologie di formaggi, che rispecchiano variegati posti, storie, ambienti, culture, è perché alla base c’è il microbiota autoctono di ogni zona di produzione, che costituisce l’essenza e l’identità del prodotto caseario.

Continua a leggere...

Nonna Letta, la madre del Caseificio Di Nucci

Ci sono persone che più di ogni altre segnano il nostro cammino, che diventano parte imprescindibile della nostra storia, come se il destino o chi per esso le avesse scelte per noi. E così ce n’è una, una madre, che ha segnato la storia del Caseificio Di Nucci, di cui vogliamo raccontarvi in occasione della festa che rende omaggio a tutte le madri del mondo e che quest’anno cade l’8 maggio.

Continua a leggere...

Suono Bianco, l’arte casearia diventa musica elettronica

“Credo che il grande architetto Leon Battista Alberti, per il quale “gli dei amano il bianco”, sarebbe sicuramente rimasto abbagliato dal bianco che domina la lavorazione del formaggio al Caseificio Di Nucci”.
Roberto Doati

Può l’arte casearia diventare musica? E può la lavorazione del formaggio essere concepita come un’opera d’arte? La risposta è in un raffinato ed innovativo progetto di musica elettroacustica, ideato dagli artisti Roberto Doati e Maurizio Goina con il Caseificio Di Nucci di Agnone (IS), che giovedì 28 aprile 2016, è stato presentato in anteprima nell’aula magna dell’UniSG – Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN), nell’ambito del Master Food and Communication.

Continua a leggere...

L’emozione di vincere l’Italian Cheese Award

“Un premio per la mia terra e di tutte le donne che lavorano con me nel mondo caseario”.
Serena Di Nucci, “Donna del Latte 2016”

Sono ancora emozionata per la bellissima esperienza vissuta a Mogliano Veneto (TV). Pensare che ad Agnone si produce il migliore formaggio stagionato a pasta filata d’Italia, mi rende ancora più orgogliosa della mia terra, che ha dato i natali al Caciocavallo, un prodotto Pat (Prodotto Agroalimentare Tradizionale) sempre più riconoscibile e riconosciuto. Vincere l’Italian Cheese Award è anche un riconoscimento per il Sud, un territorio che dimostra di valere sempre di più nel panorama dell’agroalimentare italiano di qualità.

Continua a leggere...

La Manteca, un formaggio d’autore dal cuore tenero

È il più antico “sottovuoto” della storia, la Manteca, formaggio dal morbido cuore di burro, delizia tipica dell’Alto Molise dalla forma di un piccolo Caciocavallo, ma con un interno cremoso che si scioglie in bocca e che per molti è una sorpresa.

Continua a leggere...

Le 5 regole della buona Scamorza arrostita

Hai mai sentito parlare della Scamorza arrostita? Chi arriva in Alto Molise, ne trova spesso la proposta in ristoranti ed agriturismi, che amano talvolta impreziosirla con scaglie di tartufo o semplicemente servirla adagiata su una fetta di pane. Molti estimatori della Scamorza, il formaggio che ama cullarsi con la testa sospesa, si divertono nel prepararla a casa. D’altronde è un ottimo piatto, super gustoso, ideale per cena o come secondo del pranzo.

Continua a leggere...

La ricotta salata

che nasce dal genio delle donne

Tutti conoscono la ricotta, delizia spalmabile dai soavi e morbidi sapori, ma pochi sono a conoscenza della sua seconda vita stagionata: la Ricotta Salata.
E allora, vi conduciamo in un viaggio nell’altra vita della ricotta, un’esperienza che passa dai laboratori del Caseificio Di Nucci, tra le mani sapienti e creative di donne casare di ieri e di oggi, per approdare nella cantina di pietra, dove raffina la sua compattezza e il suo sapore.

Continua a leggere...

La tavola di Pasqua del Molise, dove il formaggio è protagonista

Viaggio goloso nelle ricette della tradizione alto molisana. Da sperimentare a casa, da preparare per pic nic nella natura e da assaporare nella nostra terra.

Se non c’è Pasqua senza uova, in Molise non c’è Pasqua senza formaggio. La sentita festività religiosa è ricca di tradizioni gastronomiche, che tengono impegnate mamme, nonne e cuochi per settimane. Imbandire la tavola di Pasqua è ancora oggi un rituale unico, un rito fatto di tempo, di dedizione, di ricette tramandate da generazione in generazione, dell’orgoglio di esporre davanti alla famiglia riunita i piatti e le pietanze preparate a mano.

Continua a leggere...

Il Caciocavallo di Agnone, il Re dei formaggi stagionati del cuore dell’Appennino

“Legati ed appaiati si conservano sospesi a cavalcioni su una pertica”
(Inchiesta Jacini)

Manualità, artigianato, creatività antica, stagionatura, il sapore e il profumo dei pascoli dell’Alto Molise, l’essenza e le temperature della montagna, l’identità del mondo pastorale della Transumanza. Di tutti questi ingredienti è oggi ancora composto il Caciocavallo di Agnone, perla “archeologica” dell’arte casearia del Caseificio Di Nucci, re dei formaggi del territorio che rappresenta il cuore dell’Appennino.

Continua a leggere...

La Stracciata, la regina dei formaggi del Molise

“Come cachemire al palato”
Alberto Marcomini,
autore della Guida essenziale all’acquisto dei formaggi italiani (Giunti, 2016)

Pochi lo sanno, ma la Stracciata è un formaggio tipico tutto altomolisano. È il formaggio tradizionale dell'Alto Molise e la sua origine è in questa regione, non esiste nel resto d'Italia.
Questo raffinato e gustoso filo di mozzarella dalla forma appiattita e liscia, ripiegato su se stesso in modo uniforme, nasce dalla tradizione casearia che si fonda sull’arte della pasta filata.
E il Caseificio Di Nucci può vantare, con orgoglio ma soprattutto con profonda emozione, di aver utilizzato la tecnica della filatura della Stracciata fin dalle origini, di aver custodito l’eredità di questo intrigante formaggio, portato per la prima volta ad Agnone dalla famiglia Di Nucci e che oggi è il protagonista del “fresco” dell’Alto Molise.

Continua a leggere...

Franco Di Nucci, la storia e l’arte casearia

“Al di fuori di questo territorio e di questa storia, mi sentirei vuoto, non mi sentirei l’uomo che sono, con il suo ruolo, quello di essere al servizio di questa terra”.
Franco Di Nucci

Si definisce un “agnonese di Capracotta”, Franco Di Nucci, titolare del Caseificio, erede di una lunga storia secolare, che ha fatto dell’arte casearia una delle sue ragioni di vita.
Franco Di Nucci, capelli scuri e baffi sul sorriso, è nato il 3 marzo del 1954, secondo di 5 figli di una coesa famiglia di casari a Capracotta, la località che spicca con i suoi oltre 1400 metri di altitudine sul tetto degli Appennini molisani. La sua storia, come quella di tutti i Di Nucci, è fortemente legata a quella degli antenati.

Continua a leggere...

Nuovi nella forma, antichi nella sostanza… il Logo del Caseificio Di Nucci

“Formaggio… La corsa del latte verso l’immortalità”
Clifton Paul Fadiman

Il logo della nostra azienda racchiude la sua identità e la sua anima. Per questo vogliamo che sia condiviso, insieme ai valori che il Caseificio Di Nucci esprime, con tutte le persone che assaporano ogni giorno sulle loro tavole, per uno spuntino serale o durante una cena di famiglia, le Stracciate, i Caciocavalli, i Formaggi freschi che nascono dal latte dell’Alto Molise.

Continua a leggere...

Perché Formaggi in giacca e cravatta?

“L’età non conta, a meno che tu non sia un formaggio”.
Billie Burke

Questa fotografia è il segno del cambio di un’epoca. Ma è soprattutto espressione della tutela dei valori e delle tradizioni che hanno fatto la storia. La capacità di reinventarsi. Di dar vita ad un nuovo settore: quello dell’arte casearia.

Continua a leggere...

Galeotto fu... il Caseificio!

“Amor ch’a nullo amato amar perdona…”

Pasquale Zimancasse ed Ersilia Del Papa sono due casari del Caseificio Di Nucci. Qui, nel laboratorio dove il latte viene lavorato e i formaggi filati, è sbocciato il loro amore.

Leggi la loro storia e celebra con noi il tuo Amore