I Formaggi

Caciosalame

COD: 7042c238e00b
Categoria: .
  • Codice prodotto: CSL
  • Peso: 900 gr circa (intero)
  • Periodo di maturazione/stagionatura: 1 settimana
  • Ingredienti: Latte vaccino crudo 100% altomolisano, sale, caglio, Soppressata Molisana (carne di suino da allevamenti regionali, sale, pepe nero in grani, senza aggiunta di conservanti ed additivi)
  • Da consumarsi entro: 15 giorni
  • Confezionamento sottovuoto: SI
  • Pezzatura confezione sottovuoto: intero 900 gr circa; in tranci 300 gr
  • Sottovuoto da consumarsi entro: 3 mesi
  • Modalità di conservazione: conservare in frigo tra +2C° e +4°C
  • Cottura sulla piastra: NO
  • Periodo di disponibilità: tutto l’anno
  • Prezzo al kg. al pubblico: € 22,75

0,00

Spedizioni

Svuota
Descrizione

Il caciosalame è un’invenzione gastronomica recente ma abilmente riscoperta e resa inimitabile dai casari Di Nucci. La pasta di caciocavallo che avvolge la soppressa racconta storie e memorie dell’emigrazione italiana del secondo dopoguerra: incapsulare nel formaggio il salame soppressata servì ai nostri emigrati per superare i rigidi controlli doganali di Oltreoceano e conservare la loro memoria gastronomica. Nell’archivio del Caseificio Di Nucci sono accuratamente custodite le lettere dall’America che ricordano questi avvenimenti e testimoniano le reali circostanze della creazione di questo prodotto da parte del Mastro Casaro Antonio Di Nucci, su richiesta del suo amico agnonese Augusto.

Caratteristiche del prodotto: formaggio “composito” dalla forma oblunga, dall’apice rifinito, lunga circa 20 cm e larga 8 cm circa. L’involucro esterno di pasta di caciocavallo morbida avvolge interamente una soppressata molisana, salume pregiato della tradizione regionale.

Consigli per la degustazione: estrarre il caciosalame dalla confezione di carta vegetale nella quale viene avvolto o dal sottovuoto, affettarlo in strisce sottili, adagiarlo in un piatto da portata e gustarlo a temperatura ambiente. Conservare il prodotto in frigo, privo dell’involucro di carta o plastica, avendo cura di far aderire un po’ di pellicola per alimenti alla superficie esposta della salame soppressata.

Condividi su:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Ti potrebbe interessare…