Il paesaggio di contrada Sant’Onofrio da casa di Mina Marcovecchio