Dai formaggi alla rinascita del territorio, il Caseificio Di Nucci valorizza il Molise

Franco Di Nucci | Caseificio Di Nucci

Nuovi progetti per il 2018 per il Caseificio Di Nucci, che nel 2017 si è fatto conoscere ed apprezzare in tutta Italia ricevendo importanti premi e portando alto il nome del Molise.

Nuovi obiettivi e tanti sapori per il Caseificio Di Nucci nel 2018, che comincia il nuovo anno con lo stimolo di dare ancora più concretezza ai risultati raggiunti nel 2017. Un anno importante quello appena terminato, che ha visto il Caseificio Di Nucci ufficializzarsi a livello nazionale nel settore lattiero-caseario ed emergere in un’Italia che apprezza sempre di più il valore e la cultura del cibo.

La famiglia Di Nucci premiata all’Italian Cheese Awards, in cui la Stracciata molisana è stata proclamata Formaggio Italiano dell’Anno 2017.

Con lo sguardo alla tradizione, che da sempre è punto di riferimento per la famiglia Di Nucci, e consolidando un lavoro di squadra, che è anima del territorio altomolisano e di tutte le sue attività – dalla produzione dei formaggi ad Agnone fino al racconto del Molise in rilevanti ambiti nazionali – il Caseificio Di Nucci si è fatto conoscere ed apprezzare in tutta Italia. Il momento più esemplificativo è stato il Premio come Migliore Formaggio dell’Anno assegnato alla Stracciata molisana all’Italian Cheese Awards, dedicato ai migliori formaggi prodotti con latte italiano.

«Un premio che come gli altri riconoscimenti ottenuti dal Caseificio – spiega il titolare dell’azienda Franco Di Nucci – è dedicato agli antenati e alla storia della nostra famiglia, a tutti i collaboratori, ai casari che plasmano i formaggi e agli allevatori, che forniscono ogni giorno al Caseificio Di Nucci il latte locale».

Il 2017 è stato anche un anno di riconoscimenti istituzionali, come la partecipazione del Caseificio Di Nucci, tra una delegazione di aziende italiane della Fondazione Symbola, alla presentazione del rapporto Greenitaly, che ogni anno fa il punto sullo stato dell’economia verde in Italia, alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

Franco Di Nucci con Ermete Realacci, Presidente della Fondazione Symbola

«Ci sentiamo parte, con la Fondazione Symbola, di un progetto di sviluppo per il futuro dell’Italia, che si basa su contenuti ambientali, sull’economia del ricircolo, sulla capacità del made in Italy e della cultura italiana di diventare risorsa economica» – sottolinea Franco Di Nucci che ha preso parte all’iniziativa alla Camera dei Deputati -. «Con il Presidente del Consiglio Gentiloni, nella delegazione di Fondazione Symbola, che raccoglie dirigenti delle più importanti aziende italiane, noi che siamo parte di una piccola azienda di una regione dimenticata, abbiamo avuto  l’orgoglio di rappresentare l’Italia minore, che può diventare l’Italia del futuro. Un’azione di ottimismo per tutti noi che abitiamo in Alto Molise, in cui stiamo vivendo una situazione di drammatica difficoltà. Noi, all’unisono con la Fondazione Symbola, riteniamo che il futuro di realtà montane dove la natura offre il meglio delle sue risorse, possa diventare un laboratorio importante per l’Europa e per il Mediterraneo. La nostra regione può essere un prototipo per il rilancio delle aree interne».

A fine anno, inoltre, il Caseificio Di Nucci è stato invitato a Montecitorio, con altre aziende espressione delle specialità alimentari italiane, dal Presidente della commissione agricoltura del Parlamento Luca Sani. Franco Di Nucci ha realizzato in estemporanea alcuni formaggi della tradizione molisana, come la Stracciata, facendoli degustare ai parlamentari e a tutti i dirigenti intervenuti. Un modo per far assaporare il Molise, i profumi e i sapori, che dalle erbe dei pascoli, al latte, ai formaggi, creano l’identità più viva del territorio.

Il libro Formaggi Naturali di Piero Sardo, nel quale il Caciocavallo di Agnone del Caseificio Di Nucci rappresenta il Molise

Altri riconoscimenti sono arrivati con le pubblicazioni dedicate al Caseificio Di Nucci, scelto per rappresentare il Molise nel libro “Formaggi Naturali” di Piero Sardo, Presidente della Fondazione Slow Food per la biodiversità. Un volume che racconta le storie di produttori italiani di formaggi a latte crudo, senza fermenti che possano standardizzarne i sapori.

Il Caseificio Di Nucci è l’unico molisano a rappresentare la cucina regionale anche nel libro di cucina “Italia” di Cettina Vicenzino, un viaggio culturale e culinario tra le regioni italiane, proclamato “Best in the World”, cioè il migliore del mondo, al Gourmand World Cookbook Awards in Yantai, China.

Nel 2017, inoltre, il Caseificio Di Nucci è stato premiato dalla Regione Molise con il riconoscimento “Il Molise che produce” e con il “Premio Molise”, dedicato alle eccellenze del made in Molise.

Gli obiettivi per il 2018 sono di «entrare ancora di più in questa fase che ha avuto il suo momento saliente nel 2017, dando concretezza e realizzazione a questi progetti, allargando i confini della nostra attività professionale alla vita della comunità, dando un contributo all’intera comunità altomolisana, un contributo di idee e progetti che renda possibile che questa piccola azienda non sia solo produzione di formaggio, ma anche stimolo e progettazione, per un territorio che deve ritrovare i motivi della rinascita».

Il caseificio continuerà a fare i suoi formaggi ed a partecipare ad importanti eventi nazionali, come il Salone del Gusto e Formaggio in Villa. Per valorizzare il territorio e il Molise.

 

Condividi su:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *